Organizzazione

Organizzazione

Dirigente scolastico Prof. Andrea Di Mario.

Il Dirigente scolastico ha la legale rappresentanza dell’istituzione scolastica ad ogni effetto di legge. E’ organo individuale, rappresenta l’unitarietà dell’istituzione medesima ed assume ogni responsabilità gestionale della stessa.
In breve è responsabile della gestione risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio. Presiede al coordinamento e alla determinazione delle collaborazioni e delle forme più adeguate attraverso le quali si svolge l’attività dell’istituto nella sua complessità organizzando l’attività scolastica secondo criteri di efficienza efficacia e buon andamento dei servizi scolastici. In relazione a tale posizione e alla specificità delle funzioni e responsabilità organizza il proprio orario di lavoro secondo criteri di flessibilità sulla base delle esigenze connesse all’esercizio delle funzioni di competenza garantendo la presenza tutte le volte che sia richiesto dalla natura delle attività affidate alla propria responsabilità. E’ sempre disponibile a ricevere i genitori in qualunque momento, meglio se previo appuntamento telefonico tramite richiesta diretta al personale ausiliario addetto alla Presidenza.
Nello svolgimento delle proprie funzioni organizzative il Dirigente si avvale dei seguenti collaboratori:
prof. Orazio Antoniazzi, prof.ssa Daniela Canavero, prof. Antonio Galli, prof. Giorgio Giovannetti, prof.ssa Elisa Mascellani, prof. Giuseppe Perinei, prof.ssa Michela Sala, prof.ssa Rachele Stella.

Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi: Laura Redaelli

Il D.S.G.A. sovrintende ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati. Organizza autonomamente l’attività del personale A.T.A. nell’ambito delle direttive del Dirigente scolastico. Attribuisce al personale A.T.A. incarichi di natura organizzativa e le prestazioni di lavoro eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario. Svolge attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è consegnatario dei beni mobili. Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali ed amministrativo – contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzione di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto degli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti al personale A.T.A., posto alle sue dirette dipendenze. Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedente specifica specializzazione professionale, con autonoma determinazione dei processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di attività di tutor, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale. Il D.S.G.A., in ambito finanziario e contabile è il responsabile della contabilità e degli adempimenti fiscali. Inoltre:
• attua la gestione del programma annuale (ex bilancio di previsione) e del conto consuntivo;
• emette i mandati di pagamento e reversali d’incasso;
• effettua la verifica dei c/c intestati all’Istituto;
• predispone la scheda finanziaria analitica per ogni singolo progetto/attività previsti dal Programma Annuale;
• definisce ed esegue tutti gli atti contabili, di ragioneria ed economato;
• cura l’attuazione amministrativa, finanziaria e contabile delle delibere del Consiglio d’Istituto in materia di bilancio;
• predispone la relazione sullo stato delle entrate, degli impegni di spesa, dei pagamenti eseguiti;
• cura l’istruttoria delle attività contrattuali;
• determina l’ammontare presunto dell’avanzo d’amministrazione;
• valuta e seleziona i fornitori, gestendo le offerte e gli ordini di acquisto, consultandosi con il Dirigente scolastico;
• gestisce la manutenzione ordinaria dell’Istituto, interfacciandosi con fornitori qualificati ;
• gestisce le scorte del magazzino

Ufficio Didattica: A.A. Angelo Burgio – Giuseppe Pellegrino
Ufficio personale e amministrativo: A.A. Iliana La Peccerella (Docenti) – Laura Redaelli (Personale ATA – Esperti esterni – retribuzioni)
Ufficio contabilità: A.A. Michele De Filippo
Ufficio Affari Generali e  relazioni con il pubblico: A.A. Luigi Mallamaci
Ufficio  rapporti con enti esterne e magazzino: A.A. Giovanni Veneruso

AREA 1 – CURRICOLO E COMPETENZE – prof.sse Paola Gennaro e Paola Melissano

– Organizzare attività formative e di autoformazione e aggiornamento e/o incontri con esperti in particolare sulle metodologie della Didattica Digitale Integrata, la loro gestione, le ricadute sui processi di apprendimento, le modalità di valutazione, comunque monitorare la ricaduta nella didattica delle iniziative di formazione in questa direzione;
– raccordare la progettazione curricolare e le attività dei Dipartimenti Disciplinari per la rimodulazione delle progettazioni didattiche e nell’individuazione dei contenuti essenziali delle discipline, i nodi interdisciplinari, gli apporti dei contesti non formali e informali all’apprendimento, anche al fine di elaborare un curricolo (verticale) per competenze di Istituto, secondo gli orientamenti del PTOF e pdm;
– predisporre materiale di supporto alla programmazione, al monitoraggio e alla verifica dell’attività didattica;
– proporre un modello funzionale e di sistema della valutazione formativa come strumento per l’autovalutazione di Istituto, in sinergia con la progettazione delle prove comuni da parte dei Dipartimenti disciplinari;
– monitorare i criteri e le modalità di valutazione degli apprendimenti degli studenti;
– favorire un sistema funzionale per le iniziative finalizzate a prevenire l’insuccesso scolastico, con particolare riguardo agli studenti con bisogni educativi speciali, e alla valorizzazione delle eccellenze, coordinandole e svolgendo un’azione di monitoraggio sulla loro attuazione;
– condividere con i colleghi le linee progettuali e operative della propria funzione, accogliendo proposte, richieste o criticità;
– partecipare alle riunioni della commissione PTOF;
– pubblicizzare adeguatamente i risultati.

AREA 2 – INTERNAZIONALIZZAZIONE – prof.ssa  Alessandra Frigerio
– Sviluppare negli studenti una migliore padronanza della lingua inglese attraverso lo studio di contenuti disciplinari in situazioni di apprendimento “reale” favorendo la partecipazione a progetti e scambi internazionali, l’acquisizione di certificazioni linguistiche;
– promuovere e coordinare progetti europei Erasmus Plus;
– aprire la scuola all’accoglienza di studenti stranieri in semestre o anno all’estero;
– coordinare e coadiuvare i docenti di Lingua inglese nella proposta di un curricolo disciplinare che accresca le capacità comunicative degli studenti grazie al supporto di madrelingua;
– promuovere attività di formazione sull’apprendimento e l’insegnamento della lingua inglese e delle lingue europee;
– coordinare e coadiuvare i docenti dei percorsi CLIL (Content and Language Integrated Learning);
– coadiuvare coordinatori e tutor designati nell’agreement con le scuole frequentate nel semestre o anno all’estero dai nostri studenti;
– collaborare con la segreteria didattica nella gestione dei documenti provenienti dalla scuola frequentata dai nostri studenti nel semestre o anno all’estero o da questa richiesti e predispongono in occasione del rientro la documentazione essenziale per la valutazione da fornire al coordinatore in occasione del colloquio;
– coordinare i corsi di lingua in orario extra-curricolare;
– partecipare alle riunioni della commissione PTOF, di cui fa parte;
– pubblicizzare adeguatamente i risultati.

Asse Linguistico-Letterario: prof.ssa Roberta Romussi
Asse Matematico-Scientifico: prof. Antonio D’Errico
Asse Storico-Filosofico-Artistico: prof.ssa Paola Gennaro

Italiano: proff.sse Francesca Bersino – Bettina Diana
Latino e Greco: prof. Raffaele Passerella – prof.ssa Paola Melissano

Geostoria: proff. Alberto Farina – Daniele Pertici

Inglese: proff.sse Antonella Vio – Alessandra Frigerio
Matematica e Fisica: prof.ssa Chiara Zanone
Scienze: prof.ssa Rachele Stella
Scienze Motorie: prof.ssa Daniela Taini
Filosofia: prof.ssa Sandra Lo Monaco
Arte: prof.ssa Claudia Simoncini
Religione: prof. Alessandro Repossi

Scienze: prof.ssa Maria Chiara Benedetti
Fisica: Prof.ssa Chiara Bruschi
Arte: Prof.ssa Elisa Bagnone
Palestre: Prof. Rosario Lo Pinto

Prof.ssa Paola Gennaro – referente
Proff. Daniela Crocetti, Giorgio Giovannetti, Giuseppe Perinei, Michela Sala
d) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità;
e) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali;
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Prof.ssa Rachele Stella – referente
Proff. Maria Chiara Benedetti, Maria Antonia La Rosa
b) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche;
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Prof.ssa  Elisa Bagnone – referente
Proff. Vincenzo Cavallaro
c) potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali, nell’arte e nella storia dell’arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali settori;
f) alfabetizzazione all’arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Prof.ssa Alessandra Frigerio – referente
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio;
m) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese;
o) incremento dell’alternanza scuola-lavoro nel secondo ciclo di istruzione;
s) definizione di un sistema di orientamento
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Prof.sse Elisa Mascellani – referente
Prof.ssa Paola Melissano
a) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning;
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
n) apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario rispetto a quanto indicato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89;
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Prof.ssa Eleonora Carantini – referente
Proff. Adele Tiengo, Veronica Palomba Ghisoni
a) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning;
i) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio;
q) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

Bisogni Educativi Speciali: prof.ssa Cristina Giacobino
Prove INVALSI: prof. Orazio Antoniazzi
Bullismo e cyberbullismo: prof. Alberto Farina
Laboratori curricolari teatro: prof.ssa Roberta Romussi
Laboratori curricolari musica: prof.ssa Daniela Taini
Laboratorio curricolare arte: prof.ssa Elisa Bagnone
Animatore digitale: prof.ssa Irene Poli

PTOF: proff. Daniela Canavero, Bettina Diana, Elisa Mascellani, Roberta Romussi

Prime

1A                  Cataldi

1B                  Antozzi

1C                  Confalonieri

1D                 Rivolta

1E                  Ferraresi

1F                  Pertici

1G                 Bruschi

1H                 Felici

1I                   Garofalo

1L                  Sarti

Seconde

2A                 Invernizzi

2B                 Gusmini

2C                 Ariatta

2D                 Tondelli

2E                 Lori

2F                 Canevari

2G                Melissano

2H                Canavero

2I                  Palatucci

Terze

3A                  Mauri

3B                  Hugnot

3C                  Briotti

3D                  Mascellani

3E                  Zanone

3F                  Frigerio

3G                  Spagnoli

3H                  Zanelli

Quarte

4A                  Giovannetti

4B                  Sernagiotto

4C                  Mancuso

4D                  Liberatore

4E                  Cecchetti

4F                  Guareschi

4G                  Gennaro

4H                 Sponton

4I                   Diana

4L                  Passarella

Quinte           

5A                  Benedetti

5B                  Romussi

5C                  Cheierico

5D                  Vio

5E                  Perinei

5F                  Terracina

5G                  Ghilemi

5H                 Poli

5I                   Giacobino

5L                  Sala

 

Presidente: Luca Matteo Stanca

Dirigente scolastico: Prof. Andrea Di Mario

Componente genitori: Paola Francesca Ajmone, Stefano Bianchi, Valentina Biorcio, Luca Matteo Stanca

Componente docenti: Francesca Bersino, Debora Cilia, Paola Gennaro, Catia Gusmini, Paola Melissano, Laura Petermaier, Roberta Romussi, Antonella Vio

Componente personale ATA: Iliana La Peccerella, Luigi Mallamaci

Componente studenti: Vittoria Ballabio, Alessandro Colombo, Emma Pessina, Chiara Todesco

Dirigente Scolastico; Direttore SGA; docenti, proff.: Cristina Giacobino, Elisa Mascellani

Componente docenti: prof.ssa Paola Gennaro, Prof. Giorgio Givannetti, prof.ssa Chiara Zanone
Componente genitori: sig.ra Paola Zucca
Componente studenti: sig.na Sabia Stanca
Componente esterno: Dirigente Scolastico prof.ssa Rassana di Gennaro
Presidente: Dirigente Scolastico. prof. Andrea Di Mario

Atto di costituzione del Comitato di valutazione

Regolamento del Comitato di valutazione

Criteri per la valorizzazione del personale docente

ORGANICO DELL’AUTONOMIA
(come da organico di fatto dell’anno 2020-’21)

POSTI COMUNI
A08 – DISCIPLINE GEOMETRICHE, ARCHITETTURA, DESIGN D’ARREDAMENTO E SCENOTECNICA 1
A011 – DISCIPLINE LETTERARIE E LATINO 6
A013 – LETTERE, LATINO E GRECO 29
A019 – FILOSOFIA E STORIA 10
A027 – MATEMATICA E FISICA 9
A046 – SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE 1
A048 – SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 5
A050 – SCIENZE NATURALI, CHIMICHE E BIOLOGICHE 6
A054 – STORIA DELL’ARTE 4
AB24 – LINGUA E CULTURA STRANIERA (INGLESE) 8
INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA 4

Organico del personale ATA
7. Assistenti Amministrativi
2. Assistenti Tecnici
14. Collaboratori scolastici

N° CLASSI N° ALUNNI
I 10 266
II 9 243
III 8 202
IV 10 258
V 10 227
TOT. 47 1226

Criteri formazione classi
L’assegnazione degli studenti alle classi deve avvenire nel rispetto dei principi di trasparenza e imparzialità, secondo criteri che mirano a raggiungere l’eterogeneità all’interno di ciascuna classe e l’omogeneità numerica tra le classi parallele, fatta salva l’esigenza di classi con un numero inferiore di studenti in presenza di alunni DVA.
Rimane facoltà del Dirigente Scolastico valutare e decidere in merito a particolari richieste o esigenze, anche di carattere riservato, debitamente motivate.
Classi prime
Gli studenti saranno prioritariamente inseriti nelle classi relative al curricolo scelto (Tradizionale, Teatrale, Musicale, Sabato libero) all’atto dell’iscrizione on-line.
Per poter essere attivati, i curricoli o arricchimenti formativi proposti dall’Istituto (Teatro, Musica, Sabato libero) oltre il curricolo tradizionale, dovranno raggiungere il numero di 25 iscritti per ciascuna classe.
In caso di non attivazione o di esubero dell’opzione prescelta saranno prese in considerazione le altre scelte secondo l’ordine di priorità indicato.
Gli studenti saranno assegnati alle classi prime in modo da garantire:
– un equilibrato rapporto numerico tra le sezioni;
– una equa distribuzione di maschi e femmine, di alunni stranieri, di studenti diversamente abili, DSA e di studenti ripetenti;
– che esse risultino eterogenee riguardo ai livelli di valutazione conseguiti negli esami di Stato dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado (I livello 9-10, II livello 7-8, III livello 6);
– che vi sia una distribuzione il più possibile equilibrata in base alla scuola di provenienza e al comune di residenza, nel rispetto di un equo rapporto tra studenti residenti in Milano e fuori Milano.
Nel caso in cui siano previste più sezioni per un medesimo curricolo, saranno prima creati gruppi-classe equieterogenei sulla base dei criteri sopra indicati e, successivamente, si assegnerà per sorteggio il gruppo-classe alla sezione.
Il sorteggio avverrà alla presenza di una Commissione formata dal Dirigente Scolastico, da un docente individuato dal Collegio dei Docenti e da un genitore membro del Consiglio d’Istituto.
Classi successive alla prima
Le classi successive alla prima sono formate di norma secondo la composizione della classe nell’anno scolastico precedente, fatti salvi l’inserimento di studenti non promossi, di neo-iscritti provenienti da altri Istituti o la necessità di smistamento a norma di legge.
Di regola, non sono ammessi passaggi di sezione nel ciclo degli studi. Eventuali richieste, che avranno carattere di eccezionalità e dovranno essere validamente motivate, saranno valutate dal Dirigente Scolastico, sentiti i coordinatori dei Consigli di classe interessati.
Gli studenti non promossi hanno facoltà di chiedere l’inserimento in una diversa sezione al Dirigente Scolastico, che terrà in considerazione la domanda, valutandone le motivazioni e fatto salvo il rispetto dell’equilibrio numerico di studenti nelle classi parallele.
Criteri per lo scioglimento delle classi intermedie
In caso di necessità di smistamento di una o più classi si procederà allo scioglimento della classe con il minor numero di studenti.
A parità numerica di due o più classi il Dirigente Scolastico consulterà i rispettivi Consigli di Classe per valutare se esistono motivi preferenziali di scioglimento, in assenza di questi ultimi verrà effettuato il sorteggio.
La procedura avverrà dopo la conclusione degli scrutini degli studenti con sospensione del giudizio.
La ridistribuzione degli studenti nelle altre sezioni avverrà seguendo il criterio dell’equilibrio numerico tra classi.
In base alla disponibilità numerica dei posti è possibile, per studenti o genitori, esprimere una preferenza per la sezione di inserimento nel rispetto dell’equieterogeneità delle classi (ovvero, in considerazione dei livelli di profitto; una equa distribuzione di studenti diversamente abili, DSA, di alunni stranieri, di studenti ripetenti, di maschi e femmine).
Criteri per l’inserimento di studenti provenienti da altri Istituti.
L’inserimento di studenti provenienti da altri Istituti viene valutato in base alla disponibilità dei posti, nel rispetto dell’equieterogeneità e degli equilibri della classe, sentito il parere del coordinatore del Consiglio di Classe.